Vai al contenuto principale
Le vigne della Valle d'Aosta in autunno

Il Consorzio

L’ambasciatore della promozione e tutela vini valdostani

Nato formalmente con atto notarile venerdì 25 marzo 2022, il consorzio prende forma dopo anni di appassionato lavoro della Vival (Associazione Viticoltori Valdostani) che per anni ha promosso e tutelato i vini DOC Valle d’Aosta. 

Il passaggio ad un Consorzio, ente ufficiale e legalmente riconosciuto, si è reso necessario visto l’ampio sviluppo del settore vitivinicolo valdostano e, allo stesso tempo, al crescente interesse del mercato, italiano, europeo e mondiale, per i suoi vini.

Riprendendo le parole del presidente del Consorzio Vini Valle d’Aosta, Stefano Di Francesco:

"La costituzione del Consorzio è un passo storico per il settore vitivinicolo valdostano, ci permetterà di essere protagonisti all'interno della denominazione Doc Valle d'Aosta e di sederci ai tavoli istituzionali che contano”.

Al Consorzio Vini Valle d’Aosta vi aderiscono n°39 aziende che rappresentano circa il 97% della produzione regionale di vino DOC, che all’anno nel complesso produce circa 1,5 milioni di bottiglie su tutto il territorio valdostano, destinate al mercato nazionale ed internazionale.

Le funzioni principali del Consorzio Vini Valle d’Aosta sono qui sotto riportate:

  • sostenere e realizzare attività, manifestazioni ed eventi destinati alla promozione della viticoltura valdostana;
  • tutelare e salvaguardare la vitivinicoltura valdostana con una particolare attenzione ai vini fruenti della DOC;
  • formulare proposte o richieste di interventi regionali nel settore vitivinicolo;
  • studiare e proporre azioni sia tecniche che organizzative o finanziarie atte a migliorare la viticoltura sotto il profilo qualitativo, quantitativo ed economico;
  • divulgare il nome dei vini valdostani;
  • sviluppare il mercato delle produzioni agroalimentari insieme al settore turistico valdostano;
  • coadiuvare i giovani vignaioli “vignerons” valdostani nelle loro attività;
  • fulcro centrale e motore attivo attraverso il quale scambiare idee per migliorare la conoscenza del vino valdostano.

Il Consorzio Vini Valle d’Aosta è quindi la voce, unica e distinguibile, dei vignaioli valdostani, con lo scopo di migliorare la visibilità dei vini valdostani, il loro posizionamento e la conoscenza del mercato, con l’obiettivo ultimo di acquisire contatti e maggior conoscenza del mercato.

Il Consorzio Vini Valle d’Aosta lavora per sviluppare scelte strategiche utili al futuro della viticoltura valdostana, un vero e proprio ambasciatore della garanzia di qualità dei vini eroici delle montagne valdostane; attraverso gli strumenti a disposizione, sia online che offline, si prefigge di interfacciarsi tra le varie cantine locali e tutti coloro, professionisti o semplici appassionati, che gravitano intorno alla produzione e alla distribuzione del vino. 

Organigramma

Organigramma del Consorzio Vini Valle d’Aosta 2022

Presidente: Stefano Di Francesco (Di Francesco-Gasperi Vino & Spiriti)

Vice-Presidente: André Gerbore (Cave Des Onze Communes)

Consiglieri:

  • Andrea Barmaz (Di Barrò),
  • Nicolas Bovard (Cave Mont Blanc de Morgex et La Salle)
  • Giulio Corti (Les Crêtes)
  • Andrea Costa (La Crotta di Vegneron)
  • Daniele Domeneghetti (Institut Agricole Régional)
  • Hervé Grosjean (Grosjean Vins)
  • Alessandro Jans (Caves de Donnas)
  • Marco Martin (Lo Triolet)
  • Ermes Pavese (Ermes Pavese Vini).
Condividi