Vai al contenuto principale
Uva rossa e bianca della Valle d'Aosta
Denominazioni

Vini della Valle d'Aosta

Scorri in basso

Le D.O.C. della Valle d’Aosta

Negli ultimi trent’anni i vini valdostani hanno avuto una notevole crescita qualitativa, testimoniata dai numerosi riconoscimenti a livello nazionale ed internazionale sia in occasione di concorsi enologici sia da parte di guide e riviste di settore.

Vini rossi

Il vino rosso si presenta all'aspetto di colore rosso in varie tonalità (dal porpora al rubino fino al granato e all'aranciato), e viene prodotto dal mosto fatto macerare sulle bucce, così da estrarre polifenoli e le sostanze coloranti naturalmente presenti su di esse.

Vini rossi

Torrette

Il vino della Valle d’Aosta per eccellenza

Vini rossi

Pinot noir

Un grande vitigno francese impiantato in Valle d’Aosta

Vini rossi

Fumin

Il vino della tradizione enogastronomica della Valle d’Aosta

Vini rossi

Cornalin

Una varietà ritrovata

Vini rossi

Mayolet

Il vigneto di centro Valle

Vini rossi

Nus Rouge

Forse il primo autoctono valdostano

Vini rossi

Vuillermin

L’ultimo vigneto recuperato

Vini rossi

Gamay

Un vitigno dell diciassettesimo secolo

Vini bianchi

Il vino bianco si ottiene dalla fermentazione alcolica del mosto di uva a bacca bianca o di uva a bacca nera con polpa incolore. Durante il processo di vinificazione viene sottoposto a dei trattamenti specifici per mantenere inalterata la colorazione gialla trasparente che lo contraddistingue. La varietà dei vini bianchi è dovuta a tre fattori: la grande diversità dei vitigni, delle modalità di vinificazione e della quantità di zucchero residuo presente nel vino.

Vini bianchi

Blanc de Morgex e La Salle

Un vino eroico, vero.

Vini bianchi

Petite Arvine

La perla enologica della Valle d’Aosta

Vini bianchi

Chardonnay

Il vitigno più “giovane”

Vini bianchi

Muller Thurgau

Un trentino in Valle d’Aosta

Vini bianchi

Muscat de Chambave o Petit Grain

Il vino della Bassa Valle

Vini bianchi

Pinot Gris

Una mutazione del celebre Pinot Noir

Vini bianchi

Nus Malvoisie

Bianco secco dal gusto gradevole

Vini rosé

Il vino rosé della Valle d’Aosta, come da disciplinare, è prodotto esclusivamente con uve a bacca rossa provenienti da vitigni autorizzati per produrre vini DOC della Valle d’Aosta. Tendenzialmente il rosato ha caratteristiche più simili ad un bianco: va servito fresco (ad una temperatura di 10-12°), ha una spiccata acidità, va bevuto giovane, ha un grado alcolico compreso tra i 12,5% e i 13,5%.
Dal momento che la macerazione sulle bucce è molto breve, inoltre, il vino rosato non presenta quasi tannicità, ma anzi ha un gusto morbido e vellutato.