Vai al contenuto principale
Didascalia
Vini rossi

Fumin

Il vino della tradizione enogastronomica della Valle d’Aosta

Corpo e struttura inimitabili

Il Fumin, secondo al Petit rouge per diffusione tra gli autoctoni a bacca rossa è da sempre conosciuto per essere un ottimo vitigno da assemblaggio in quanto capace di conferire colore, acidità e struttura migliorando la conservazione dei vini.

Descrizione

La sua vinificazione in purezza è stata per lungo tempo sconsigliata, come riportano alcuni autori del passato, forse per la rusticità del sapore e l’assenza di finezza olfattiva nel vino giovane. Essendo un vitigno a maturazione tardiva tali caratteristiche si incrementano nelle annate sfavorevoli e in vigneti che non godono di ottima esposizione.

Sono oggi moltissime invece le aziende che lo vinificano in purezza, utilizzando lunghi affinamenti sia in legno che in acciaio.

Mappa zone vitinicole della Valle d'Aosta
MORGEX ARVIER ST-PIERRE AYMAVILLES AOSTA NUS CHAMBAVE ST-VINCENT MONTJOVET ARNAD DONNAS LA SALLE MONTE BIANCO MONTE CERVINO MONTE ROSA GRAN PARADISO FRANCIA SVIZZERA

Degustazione

Sentori

Il Fumin si presenta di un bel colore rosso, molto profondo, con sentori di piccoli frutti rossi e neri, speziati, vegetali e con una struttura importante e vivida che lo rendono austero pur rimanendo di buona beva.

Produzione

  • 100.000 bottiglie l’anno

Conservazione

  • Temperatura servizio 16/18° C
  • Anni di conservazione 2-8
  • Affinamento in barrique

Vitigno principale

Colore bacca : Rossa
Fumin

Altri vini rossi

Vini rossi

Torrette

Il vino della Valle d’Aosta per eccellenza

Vini rossi

Pinot noir

Un grande vitigno francese impiantato in Valle d’Aosta

Vini rossi

Cornalin

Una varietà ritrovata

Vini rossi

Mayolet

Il vigneto di centro Valle

Vini rossi

Nus Rouge

Forse il primo autoctono valdostano

Vini rossi

Vuillermin

L’ultimo vigneto recuperato

Vini rossi

Gamay

Un vitigno dell diciassettesimo secolo