Vai al contenuto principale
Didascalia
Vini rossi

Mayolet

Il vigneto di centro Valle

Il vigneto di centro Valle

Il Mayolet, come il Cornalin è un vitigno autoctono coltivato da sempre nei vigneti del centro valle soprattutto a ovest del capoluogo aostano.

E’ il più precoce degli autoctoni valdostani. Non si riportano vigneti di Mayolet in coltura specializzata ma le sue uve concorrono alla produzione di alcuni vini rossi della Valle d’Aosta DOC, per la cui composizione ne viene impiegato fino all’85%, con l’aggiunta del 15% di altre uve a bacca nera autorizzate per la Valle d’Aosta. E’ un vino dalle caratteristiche organolettiche peculiari, che necessita di un periodo di affinamento fino a cinque-sei mesi.

Descrizione

Il vitigno Mayolet è riportato in Valle d’Aosta fin dalla fine del ‘700, per cui con buone ragioni si può ritenerlo un autentico autoctono valdostano. Il Mayolet occupa un areale di coltivazione piuttosto ampio, che si estende da Saint-Vincent ad Avise, sulla destra e sulla sinistra della Dora Baltea, e viene coltivato su pendii fino alla considerevole altitudine di 800 metri sul mare, assieme ad altre varietà della zona. 

Il vitigno si contraddistingue per una maggiore precocità alla vendemmia; tuttavia la maturazione disomogenea, la compattezza del grappolo e il limitato spessore della buccia ne rendono difficile la gestione in vigneto.

Degustazione

Sentori

Il vino ottenuto dal vitigno Mayolet ha colore rosso rubino che tende leggermente al granato e un profumo molto fine e delicato. Al palato il Mayolet risulta alquanto morbido con un tipico retrogusto amarognolo. Si abbina a pietanze molto semplici e non eccessivamente elaborate, quali carni bianche, formaggi più o meno maturi e salumi caratteristici della zona valdostana.

Produzione

  • 24.000 bottiglie l’anno

Conservazione

  • Temperatura servizio 17/18° C
  • Anni di conservazione fino a 5
  • Affinamento in acciaio o barrique

Vitigno principale

Colore bacca : Rossa
Mayolet

Altri vini rossi

Vini rossi

Torrette

Il vino della Valle d’Aosta per eccellenza

Vini rossi

Pinot noir

Un grande vitigno francese impiantato in Valle d’Aosta

Vini rossi

Fumin

Il vino della tradizione enogastronomica della Valle d’Aosta

Vini rossi

Cornalin

Una varietà ritrovata

Vini rossi

Nus Rouge

Forse il primo autoctono valdostano

Vini rossi

Vuillermin

L’ultimo vigneto recuperato

Vini rossi

Gamay

Un vitigno dell diciassettesimo secolo